Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


Scarica le canzoni per la pace
 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Giulio Casale: "Sullo zero"

Bel disco. Ma è un disco o un reading?
di Leon Ravasi

Ecco un disco decisamente interessante. Che poi non vuol dire del tutto riuscito. Ma diverso dal solito sì. Opera che richiede più di un ascolto non distratto e più di un pensiero. Giulio Casale è più noto come il cantante degli Estra, di cui continua a fare parte. Ma “Sullo zero” è invece un episodio solistico, la registrazione di un concerto-reading a Padova il 31 gennaio 2002, a cui si aggiungono l’inedito in studio La strada e un brano degli Estra al completo: Finché posso, dedicato a Jeff Buckley.

“Sullo zero” è quindi un alternarsi di brani cantati da Giulio Estremo Casale, accompagnato solo da chitarra e piano e una serie di lettura di brani da lui stesso scritti e recitati. L’effetto è globalmente convincente.

Giulio ha una bellissima voce e quell’appena percepibile patina di cadenza veneta nel recitato dà ancora più spessore e concretezza al personaggio, mentre anche nei brani musicali, nonostante il carattere spartano insito nello One-man-show, dimostra di essere un performer di tutto rispetto.

Cose che già si sapevano seguendo gli Estra. Così come si conoscevano le canzoni proposte in questo cd, ma ovviamente non in questa scarna veste unplugged, in cui Vieni, Intimo, Non canto risultano ancora più forti e intense, ma anche Nordest Cowboy e Signor Jones ( i successi del gruppo) risultano con una nuova veste più sobria, ma pertanto più intensa.

Sei obbligato a prestare più attenzione alle parole. E quello che scrive Giulio merita decisamente attenzione. I brani recitati sono tratti dal libro “Sullo zero” (“Ci sono nato con la forma dello zero. Sono cresciuto con questo zero nel petto. Tutto tendeva allo zero. Ho messo tutta la mia forza per mutarlo in qualche cosa di positivo. Tornava sempre zero. Tre anni fa ho traslocato. Il paese si chiama Zero. Prende nome dal fiume che lo attraversa: il fiume Zero”) da lui pubblicato due anni fa. Ma il disco vale molto più di zero.

Giulio Casale
Sullo zero

Artes - 2002

 

Ascolti collegati

Ultimo aggiornamento: 17-11-2002

HOME