Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


Scarica le canzoni per la pace
 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Ance e i Bombaliberatutto: "La festa del rione"

Un gruppo di "skarantellati" da tenere d'occhio
di Leon Ravasi

Ance e i Bombaliberitutti sono dei perfetti sconosciuti. Per me. Ma forse anche per loro. Non sono nemmeno sicuro che esistano più. Tra le indicazioni fornite per ritrovarli c’è anche un sito internet che non risulta. So che ancora lo scorso anno il gruppo esisteva. E so che sono esistiti perché ho tra le mani un loro cd. Un bellissimo cd. Che sarebbe un vero dispiacere se Ance e i Bombaliberatutti “fossero entrati in banca pure loro”. “La festa del rione” snocciola 9 brani di un’eccitante miscela ska-folk assolutamente coinvolgente. Non c’è verso di tenere ferme le gambe ascoltando “Skarantella” o “E’ partita IVA” o “Canzone della signora indifferenza”. E che dire della piccola suite di “Minimilano” che chiude con 7’15” di canzone il disco, lasciandoti voglia di chiedere ancora?

Se aggiungiamo che Ance e i Bombaliberatutti stanno “dalla parte del torto” e che i loro testi lo proclamano a chiare lettere, perché stupirci del piacere che ci dà sentire un disco simile. Ne abbiamo già sentiti? Certo, Ma suona fresco e sincero. Che è come dire nuovo. Una merce rara. Qui gli strumenti suonano perché ci sono: chitarre vere, basso e batteria, a volte un piano. “Arbeit macht Frei”, lo slogan che campeggiava sui campi di sterminio nazisti” e a cui anche gli Area avevano dedicato un loiro antico lavoro, è una delle canzoni “serie” del mazzo, in cui appaiono più evidenti i legami con il mondo cantautorale italiano, filtrato attraverso la lezione di Gang. Canzone epica quel tanto che ci vuole, ben centrata sia come musica che come testo e cantata con grinta convincente da Andrea Lovito, autore anche di tutti i testi e le musiche, tranne che per il testo di Arbeit Macht Frei di Simone Carboncini.

Sul versante opposto sta “Robertino Rasta”, la storia di un ragazzino sul cui balcone cresce erba a catasta (e infatti è Robertino bimbo rasta) che però da grande vuole fare il cantante e all’odio ae alla guerra dirà basta e sarà un uomo che per vendetta sceglierà il perdono. Degna dei primi Pitura Freska, ma meno Pitura e più Freska. Sullo stesso filone si muove “Surreale Dolcevita”, mentre assolutamente piacevoli risultano anche “BEATitudine” e “Dieci e lode”. Fosse tutto una pagella, tanto per riallacciarci all’ultimo titolo, sarebbe un disco con due otto (Minimilano e Arbeit Macht Frei) e tutti sette. Una media da promozione sicura e borse di studio.

Purtroppo il disco che ho in mano risale al 2002 e altre tracce finora su Andrea Lovito e i suoi compagni non ne ho trovate. Ci sono tre canzoni scaricabili su Vitaminic all’indirizzo http://stage.vitaminic.it/ance e c’è un’indirizzo di posta dal quale sto aspettando risposta anche per darvi indicazioni più stringenti. E soprattutto per sapere se questa è destinata a restare una segnalazione come una bottiglia gettata nel mare (vuota, quindi inutile) o se il disco è reperibile da qualche parte. Siamo nell’area grande del combat folk con molta ironia, molta carica e una voce molto espressiva, testi niente affatto banali e voglia di trattare temi importanti. Perché perderli? Non facciamo vincere la signora indifferenza: “E gridando che c’è qualcosa che non va. E gridando e gridando cambierà quest’esistenza. E gridando e gridando no, Signora Indifferenza!”

Un piccolo assaggio? Il testo di Minimilano:

"Minimilano è una piccola terra di mille abitanti, C’è un Alimentari e qualche bar ma non son proprio tanti. Vi sconsiglio di andarci perché non è divertente. E’ un bel posto ma la gente è diffidente. Minimilano ha una squadra di calcio gioca anche ai mondiali e il prossimo lo vuole vincere con trenta denari.Minimlano è ragionieri professori e anche operai, ma la maggior parte delle persone sono usurai. Miniminiminimilano non è poi poi così lontano. Miniminiminimilano ma che posto ma che posto strano.
Minimilano è una politica fatta solo di compromessi e non esiste neanche un minino di rispetto per i poveri fessi. A Minimilano c’è la televisione con cento canali e non importa il telecomando perché sono tutti uguali. Miniminiminimilano non è poi poi così lontano. Miniminiminimilano ma che posto ma che posto strano.
A Minimilano si respira aria buona perché è condizionata e c’è una villa dove tutti i giorni c’è una grande abbuffata. Minimilano non è nella mia testa ma davanti ai miei occhio perché vedo ancora vedrò ancora e sempre la gente in ginocchio. Miniminiminimilano non è poi poi così lontano. Miniminiminimilano ma che posto ma che posto strano. Miniminiminimilano.ma che posto strano ho davanti ai miei occhi perché vedo ancora e sempre la povera gente in ginocchio".

Risposta di Ance

Caro Leon,
Sono Andrea (o Ance),
non sai l'emozione che ho provato a vedere la recensione nei Bielle... Il gruppo "Ance & i BombaLiberaTutti era nato nel 1999 e purtroppo si è sciolto lo scorso marzo. Motivi, i soliti, scuola, lavoro ecc. Il sito è stato chiuso il 16 maggio. "La festa del Rione" è stata la prima soddisfazione personale, qui ad Empoli i ragazzi ci hanno tenuto molto a cuore, continuano ancora a passare "Robertino Rasta" nelle radio locali...


Per avere il disco, basta mandare 12 euri tramite vaglia (o in busta ben
nascosti) al mio indirizzo:
Andrea Lovito
Via Leon Battista Alberti 3
50053 Empoli (Fi)

Da momento dello scioglimento i miei impegni (pseudo)artistici sono diversi:
1- Sto preparando dei brani nuovi con un mio amico, un mix di cantautorato e elettronica (progetto chiamato "Bravilostesso").. Appena l'ho in mano, ve ne manderò una copia
2- Ho una parte in un musical di una compagnia neonata che rifà il "Notre Dame de Paris"(che, a quanto ho sentito a giro, lo sta rifacendo anche il cane..)
3- faccio parte dei "Mestoloni", una specie di combriccola teatrale-cabarettistica-musicale, dove facciamo "I Miracoli di Padre Pio" di Federico M. Sardelli del Vernacoliere (lo scorso 2 luglio eravamo al festival Marea a Fucecchio (Pi), come "supporto" a quelli del Vernacoliere!..)
4- Devo fare un'audizione ora a fine luglio per un concorso nazionale per cantautori ("Spazio d'autore 2004" Premio Rino Gaetano, la finale sarebbe a Termoli il 29-30 luglio).. Presenterò "Surreale dolcevita" accompagnato dalla mia chitarra e da un piano.. speriamo bene..

Progetti x il futuro: I vecchi brani dei BombaLiberaTutti non finiranno nel cestino, perchè per ora (che sono parecchio incasinato per rifare un gruppo) mi sto muovendo come solista. Nel frattempo sto cercando componenti per ripartire a suonare live in autunno.

Spero di averti dato tutte le info che avevi bisogno.
A presto e grazie ancora per la splendida recensione!
Andrea Lovito

Ance e i Bombaliberatutti
"La festa del rione"

Mosquito - 2002
Inviando 12 euro in busta chiusa a
Andrea Lovito, Via Leon Battista Alberti 3 - 50053 Empoli (Fi)

Ascolti collegati

Ultimo aggiornamento: 07-07-2004

HOME