Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Calambre: plays Piazzolla "Buenos Aires ora zero"

Tango e sospiri
di Corrado Sciò

È nato il quintetto Calambre che si occupa di riportare alle atmosfere leggere e inquietanti del jazz, la musica di Astor Piazzola.
È nato per farci assaggiare le carezze di un tango indipendente e contaminato, che è riuscito a riunire musicisti dal passato diviso e dai gusti diversi.

Il quintetto Calambre, attivo a Roma e dintorni e composto da Paolo Bernardi, Elvio Ghigliordini, Massimiliano Pischedda, Luca Rizzo, Francesco Bonofiglio, (e con gli arrangiamenti di Juan Pablo Simoniello) riduce la musica a singolo strumento impegnato nell'arte della comunicazione.

Concede ai calori e alla freddure del tango, una originalità rivoluzionaria e incontrollata, capace di trasformare il teatro in polveriera e gli spettatori in armi di comunicazione di massa.

Intona tanghi come fossero marce e pur dilaniandoli con originalità, non storpia mai i principi del tango, sfruttando l'energia della sua giovinezza, con senile cura!

Tutto questo è il Quintetto Calambre, è Astor Piazzola che rivive!
Tango e sospiri, amore che suona sofferenza!

Dieci canzoni in totale: nove sono di Astor Piazzolla e uno ("Preludio - Buenos Aires ora zero") è un brano originale di Paolo Bernardi, da cui prende il titolo l'intero cd. Gli arrangiamenti sono di Juan Pablo Simoniello, che, in due track, ha lavorato assieme a Luca Rizzo.

Sul sito si raccontano così: "Calambre Tango quinteto è composto da cinque musicisti provenienti da diversi ambiti arttistici con un’idea in comune: quella di interpretare la musica di Astor Piazzolla. Le composizioni del geniale artista argentino acquistano un nuovo rilievo attraverso la sonorità che conferisce loro una particolare formazione strumentale: flauto, sassofono, pianoforte, basso elettrico, batteria. Piazzola non è stato il solo musicista di tango più celebre del mondo, ma anche il compositore che ha portato il tango fino ai propri limiti, tanto lontano che molti tanguistas non ebbero la capacità di accompagnarlo, nè di capirlo".

Calambre
"Buenos Aires ora zero"
Isma - 2005
Sul sito

Ascolti collegati


Ultimo aggiornamento: 18-10-2005

HOME