Pierangelo Bertoli



"SPUNTA LA LUNA DAL MONTE E I GRANDI SUCCESSI" 1991

Album antologico
più due inediti:
Spunta la luna dal monte e Canto di vittoria
Spunta la luna dal monte
Acqua limpida
Sabato
Canto di vittoria
Dal vero
Pescatore
Certi momenti
I miei pensieri sono tutti lì
A muso duro
Eppure soffia

SPUNTA LA LUNA DAL MONTE
[P.A. Bertoli]
(versione cantata con i Tazenda)


Notte scura, notte senza la sera
notte impotente, notte guerriera
per altre vie, con le mani le mie
cerco le tue, cerco noi due.
Spunta la luna dal monte
spunta la luna dal monte.
Tra volti di pietra tra strade di fango
cercando la luna, cercando
danzandoti nella mente,
sfiorando tutta la gente
a volte sciogliendosi in pianto
un canto di sponde sicure
ben presto dimenticato
voce dei poveri resti di un sogno mancato

In sos muntonarzos, sos disamparados
chirchende ricattu, chirchende
in mesu a sa zente, in mesu
a s'istrada dimandende.
Sa vida s'ischidat pranghende
bois fizus 'e niunu
in sos annos irmenticados
tue n'dhas solu chimbantunu
ma paren' chent' annos.
Coro meu, fonte 'ia, gradessida
gai purudeo, potho bier'sa vida.

Dovunque cada l'alba sulla mia strada

senza catene, vi andremo insieme.
Spunta la luna dal monte
beni intonende unu dillu
spunta la luna dal monte
spunta la luna dal monte
beni intonende unu dillu
spunta la luna dal monte
beni intonende unu dillu

In sos muntonarzos, sos disamparados
chirchende ricattu, chirchende
in mesu a sa zente, in mesu
a s'istrada dimandende.
Sa vida s'ischidat pranghende


Tra volti di pietra tra strade di fango
cercando la luna, cercando
danzandoti nella mente,
sfiorando tutta la gente
a volte sedendoti accanto
un canto di sponde sicure
di bimbi festanti in un prato
voce che sale più in alto
di un sogno mancato

In sos muntonarzos, sos disamparados
chirchende ricattu, chirchende

CANTO DI VITTORIA
(da "Spunta la luna dal monte e i grandi successi" 1991)

Qui si stanno preparando di già
Lo sguardo serio volto verso un altro cielo pieno di speranza
Sì, canto di vittoria sarà
Un volo sui colori dell'arcobaleno che sincero e grande splenderà
Va, l'ostacolo è là e sbattilo giù

Combatti di più
Va, la meta è più in là se solo lo vuoi allora lo puoi
Sì il cuore sta salendo più su e gira forte come un motore acceso
Ti riscalderà
Tu non dubitare, vieni con noi
Attacca la carrozza dietro questo treno che sincero arriva dove vuoi
Va, l'ostacolo è là e sbattilo giù

Combatti di più
Va, la meta è più in là se solo lo vuoi allora lo puoi…

TORNA A BERTOLI

TORNA AGLI ARTISTI

HOME