Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


Scarica le canzoni per la pace
 










 
Le BiELLE RECENSIONI
 


Bandabardò
Se mi rilasso... collasso

Etno-folk "a ripetizione"

di Leon

E so gia' di tirarmi addosso gli accidenti dei fan! Bandabardo' live ha un buon seguito. E quindi ecco il disco live. Il quinto in 5 anni. Il secondo dal vivo. E sempre con le stesse canzoni!

Sostanzialmente si puo' dire che su 5 dischi solo due contengano materiale originale: Il Circo Mangione (il primo) e Mojito Football Club (il migliore). Forse vorremmo un po' piu' di generosita' da una band che, invece, sul palco non si risparmia. Ma l'energia che tracima dal palco ben poche volte riesce a entrare nei solchi dei dischi.

E' successo con i Modena City Ramblers, molti anni fa con gli Yu Kung (qualcuno se li ricorda? Erano uno dei primi gruppi di questo tipo, attivi a fine anni '70). Un conto sono i concerti e un altro i dischi. Senno' ci puo' essere il concerto-documento, dove il disco rappresenta un ben preciso momento: ha una sua logica, una sua giusta collocazione.

Continuare a far dischi dal vivo e a riproporre la quarta versione delle stesse canzone e' cosa che fa solo (e male!) Massimo Bubola. Voglio dire: "Ubriaco canta amore" puo' anche essere una piacevole canzone, ma adesso basta! Fateci sentire qualcosa d'altro se ne avete. O senno' prendetevi una pausa.

Non e' obbligatorio uscire con un disco all'anno! Che poi, accattivanti le copertine, simpatico il gruppo, lo sprovveduto acquirente che non leggesse accuratamente la lista dei titoli e non possedesse una memoria di ferro potrebbe cadere in inganno e comprarlo come disco nuovo. "Ma questo non e' un disco per i fan, ma per chi non si e' mai accostato alla Bandabardo'" puo' essere la risposta gia' pronta, che pero' non mi convince. Insomma la musica della Bandabardo' non e' quella dei Beatles, fatta di evergreen che suoneranno per tutta una vita. Per questo non mi piace la Bandabardo', perche' preferirei piu' coraggio.

PS per chi non ha niente di loro sono (molto) meglio i due dischi originali. La musica e' un crogiuolo di influenze etno-folk-franco-tzigana. Per intenderci dai Mano Negra in giu'. Fricchettoni o busker amano essere chiamati.
PS del PS: ghost track "Una giornata uggiosa" di Lucio Battisti. Poteva restare ghost

http://www.bandabardo.it

Se mi rilasso ... collasso
Bandabardo'
nei negozi di dischi

   
Archivio recensioni
 

HOME