Gian Pieretti

 

Le Strade Bianche

C'era un nostro amico che un bel giorno se ne ando' ,
solo per la strada in cerca di felicita'
Cento strade bianche ogni giorno
attraverso' ma non trovo' niente delle cose che cerco'
E rimase da solo a cercare di lei,
con le lacrime agli occhi un bel giorno torno'.
Non si puo' lasciarre tutto quello che si ha gia'
Per cercar qualcosa che non sai se ci sara'
Nelle strade bianche che ogni giorno attraverso
Non trovo' mai niente della cose che cerco'
E un mattino d'estate ritorno' qui da noi
Con le lacrime agli occhi
A cercare di lei.

 

Felicita' felicita'

Poter essere il vento e non fermarsi mai
e volare sopra il mondo per cercare solo lei,
poi quando l'hai trovata e stai per prenderla con te
ti svegli non sei il vento e non hai niente intorno a te.
Avere una farfalla chiusa in una gabbia d'oro
e lasciar la porta aperta per vederla mentre vola,
poi rincorrerla sui prati per cercare di fermarla,
poichiamarla ad alta voce tanto li non sentira'.
Felicita' felicita'
ti ho perso proprio un anno fa'
Felicita' felicita'
nessuno mai ti fermera',
Felicita' felicita'
sei una farfalla e te ne vai
Felicita' felicita'
ma a primavera tornerai.
Tenere per la mano una persona che ti ama
ed essere felice come non lo sei mai stata,
poi nasconderti in un posto dove non verra' nessuno
E come un bimbo correre contento in mezzo a un prato.
Felicita' felicita'
ti ho perso proprio un anno fa'
Felicita' felicita'
sei un altro tempo un'altra eta',
Felicita' felicita'
sei una farfalla e te ne vai
Felicita' felicita'
ma a primavera tornerai

 

Nella sezione Audio un breve pezzo de "Il vento dell'est", scritta con Ricky Gianco

 

TORNA AGLI ARTISTI

HOME