Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 
BiELLE Film
"I segreti di Osage County" di John Wells


Titolo originale: "August: Osage county"
Nazione: Stati Uniti
Anno: 2013
Genere: Azione/Drammatico
Durata: 119'
Regia: John Wells
Sceneggiatura: , basato sulla pièce teatrale di Tracy Letts August: Osage County, vincitrice del Premio Pulitzer

Trailer ufficiale:

Distribuzione: Bim

Data di uscita: 30 gennaio 2014


Il cuore nero del Midwest
di Erica Arosio

Il Midwest di Tracy Letts autore della pièce da cui è tratto il film assomiglia molto al sud di Tennessee Williams e con quello assieme al clima torrido divide le atmosfere torbide, il gusto del melodramma e i segreti sepolti nel cuore nero delle grandi e piccole dinastie.

In una casa sperduta nelle campagne dell’Oklahomadei vivono il patriarca, il poeta Beverly Weston con la moglie Violet. Lui beve, lei si imbottisce di psicofarmaci e ha un tumore. Le tre figlie, ciascuna col proprio carico di dolore e di figli, li raggiungono per una riunione di famiglia che si farà sempre più nera durante la quale, anche quando si pensa di avere toccato il fondo, continueranno ad affiorare i segreti più irraccontabili. Ritmo perfetto, attori da urlo, dialoghi taglienti più di una lama. Grandissimo cinema.

E scena dopo scena, ti innamori di tutti gli attori. Ti commuovi al volto rugoso dell’ex bellissimo Sam Shepard, il patriarca, poeta ubriacone che non smette di accapigliarsi con la moglie e esce di scena presto, forse affogato, forse suicida. Nulla puoi aggiungere alla bravura di Meryl Streep, se non la madre più crudele apparsa mai sugli schermi, sicuramente a un piazzamento alto. Non ha riscatto, non ha generosità, la sua rabbia sorda si versa senza preferenze sulle tre figlie, ognuna crudelmente colpita nel suo punto più vulnerabile. Pensi che l’ex Pretty woman Julia Roberts è un’attrice di razza, la ammiri senza trucco, donna di mezza età che dalla madre ha ereditato la durezza ma non si rassegna a soffocare gli ultimi sussulti di generosità. Ritrovi la nevrotica (anche nella vita) Juliette Lewis che alla riunione di famiglia è accompagnata dall’ultima conquista, un bellimbusto pronto a combinare qualche guaio. E via di seguito, con un di più a Chris Cooper, uno dei generi di Violet che non si vuole arrendere alla perfidia di quei parenti serpenti. Neppure le giovani generazioni ce la faranno però a salvarsi l’anima.

Il gusto amaro del melò

Bravi, bravi, bravi a non essersi lasciati vincere dalla tentazione di fare teatro filmato: I segreti di Osage County coi suoi campi a perdita d’occhio, con una serrata dialettica fra i claustrofobici interni e le fughe, coi suoi nervosi movimenti di macchina è cinema della miglior qualità. Resta invece teatrale con decisi debiti a Tennessee Williams la storia, che trasporta in un passato emotivo, privo di computer e cellulari, tutta la vicenda. Si sgombra via la tecnologia per non intralciare l’abisso delle anime, la ricostruzione dei rapporti, la ricerca di quelle radici che anche quando le rimuovi tornano prima o poi a reclamare la loro parte. C’è odore di sesso sprecato male, di incesto, di tradimenti e menzogne. I conti non potranno mai quadrare e anche quella fuga a cui tutti i personaggi anelano, sia mentale che reale (quante volte vediamo nel corso del filmauto che ingranano le marce per scappare lontano dall’incubo?), lo spettatore sa che tutti rimarranno segnati a vita.

Le frasi: “Vorrei sapere chi è quello stronzo che vedendo questo deserto ha pensato di piantarci una bandiera” (Barbara Weston - Julia Roberts)
“E’ dura essere sposati” (Chris Cooper)
“Grazie a dio non conosciamo il futuro, altrimenti chi si alzerebbe dal letto?” (Barbara Weston - Julia Roberts)
“Alcuni uomini in tarda età conservano una certa prestanza e una stanca virilità” (Violet Weston - Meryl Streep)
“La verità è che non posso competere con una donna più giovane” (Barbara Weston - Julia Roberts)


Perché vederlo: perché è un classico, robusto, perfetto grande film.

Cast
Regia: John Wells
Con: Julia Roberts, Meryl Streep, Andrea Riseborough, Ewan McGregor, Abigail Breslin, Juliette Lewis, Dermot Mulroney, Chris Cooper, Sam Shepard.
.

Sul web  
Trailer ufficiale

Ultimo aggiornamento: 19-02-2014
HOME