Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


Scarica le canzoni per la pace
BiELLE Eventi

Oscar(afone)


 

2014

"Per nostra grande bellezza"

La notte degli Oscar
di Louise Brooks

Ci siamo. Domenica notte chi ne avrà voglia potrà seguire dalle 22.50 la diretta da Los Angeles su Sky. Oppure guardare ben riposato i giornali o la rete lunedì, opzione che non difetta di saggezza.

I contendenti
Il link ufficiale http://oscar.go.com/nominees

Togliamoci subito il pensiero: ebbene sì, questa volta l’Italia potrebbe davvero farcela. Campanilisticamente sono contenta per Paolo Sorrentino, ma credo che il successo oltre confine di La grande bellezza risieda in qualcosa che a me non piace e cioè quello sguardo vagamente folkloristico sul nostro Paese che incontra sempre il favore degli stranieri, in particolare degli americani. Comunque, ben venga un po’ di gentilezza per un cinema scalcagnato come quello che fiorisce e più che altro sfiorisce sulle italiche sponde.

Passiamo alle cose serie e ai bei film


Si agita nelle retrovie "Gravity", opera rarefatta e coraggiosa nella sua essenzialità, ma credo che farà incetta solo di premi tecnici.

"American hustle "


Il mio Oscar del cuore va a American Hustle, cinema cinema, strabordante idee, energia, creatività. E divertimento. David O’Russell è forse il migliore fra le nuove leve made in Usa. Credo però che a vincere sarà "12 anni schiavo", un premio “civile” che lava la coscienza yankee a un film comunque di spessore (si potesse dare miglior film a American Hustle e miglior regista a Steve McQueen sarebbe perfetto)

Pescare le Star

Per la migliore attrice non c’è storia: come non premiare Cate Blanchett che in "Blue Jasmine" è… semplicemente perfetta. Come se Woody Allen avesse indossato una pelle di donna e avesse deciso di raccontarsi. Certo, la Meryl Streep di I segreti di Osage county è magica, ma… ha già avuto nella sua vita tutti i premi del mondo… Avrebbe senso aggiungerne un altro? Sì, ovvio che sì, se c’è una competizione, ma… vero che anche la Blanchett non sarebbe al primo Oscar… Insomma, le donne della cinquina sono (quasi) tutte straordinarie, Blanchett, Streep, Amy Adams (American Hustle), e Judi Dench (Philomena). Metto in panchina Sandra Bullock (Gravity). Sono solo io a trovarla insulsa? Non solo mi chiedo come continui a girare film, ma anche perché diavolo qualcuno le abbia dato retta quando ha iniziato. Mah, forse fisime solo mie, mi sfuggirà qualcosa di cruciale.



I comprimari: clap clap clap


Jared Leto en travesti in Dallas Buyers Club non ha rivali: la statuetta è già sua.
Per le gentildonne, io non avrei dubbi e chiamerei sul palco Julia Roberts. Non è mai stata così vera come in "I segreti di Osage County".
Ma pare che Hollywood abbia deciso per un premio politicamente corretto, Lupita Nyang’o, la schiava vessata di 12 anni schiavo. Stiamo a vedere.
Non vi annoio coi premi minori. Solo una parola su quelli alla sceneggiatura. Per l’adattamento ho adorato "Philomena", mentre per quanto riguarda le sceneggiature originali "American Hustle", "Blue Jasmine" e "Nebraska", li metterei alla pari sul podio.

In conclusione: un’annata niente male. Il cinema americano è in ottima salute, vive, lotta e crea insieme a noi.

Il miglior attore? Bruce Dern

Per il miglior attore sarebbe bello riconoscere (ora o mai più… ) la bravura di Bruce Dern in "Nebraska", un modo per portare sul palco anche il film, ma tutta Hollywood sembra schierata con Matthew McConaughey, decisamente bravo in Dallas Buyers Club, ma ancora di più nei dieci minuti in cui tiene testa a Leonardo DiCaprio in Il lupo di Wall street. Vedo poche speranze per il povero DiCaprio: ne deve scorrere ancora di acqua sotto i ponti e i teatri di posa prima che raggiunga l’età di Bruce Dern. Mi piace molto anche Christian Bale, ma se premiassero American Hustle, comprenderebbero anche lui, visto che il film di David O’ Russell è essenzialmente un lavoro di gran cesello attoriale.



Sopra: Bruce Dern in "Nebraska" - Sotto "12 anni schiavo"


Un paio di video: "Nebraska"


"Blue Jasmine "


HOME