Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

Le BiELLE RECENSIONI
Plootoh: "Plootoh"
Emozioni prog per riflettere sulla vita
di Bartolomeo Timoschuck


Ascolti collegati


Biglietto per l'inferno
Tra l'assurdo
e la ragione

Ear

Asfodeli da conservare

Malaavia
Vibrazioni liquide

Jenny Sorrenti
Burattina

Mauro Pagani
Mauro Pagani


New Trolls
Senza orario, senza bandiera

Tracklist

01 Idra
02 Notte
03 Soul integrity
04 Caronte
05 Illusioni in 7+
06 Sono solo numeri
07 Muore con me
08 Novadei
09 La mente matematica odia il 3
10 Rimani in piedi
Un bel prog, curato, ben suonato, ben assemblato e di piacevole ascolto. Un concept album costruito allo scopo di far prendere all'ascoltatore un momento di pausa che gli serva a riflettere sui temi della vita.

Loro sono i Plootoh, catanesi, Non sappiamo che viso abbiano, ma sappiamo come si chiamano: Marco Cutrona (Voce, basso), Massimo Nicoletti (chitarra, voce), Riccardo Pulvirenti (tastiere, synth), Mario Reito (batteria). Sappiamo anche che si sono incontrati nel 2010 e che il cd è il frutto di quest'anno di lavoro.

Il loro album è un viaggio in musica basato sull'introspezione e sulle emozioni. Molto curato anche l'aspetto grafico: il booklet è una raccolta di disegni a tecnica mista (dello stesso Cutrona?) evocativi della musica, ricchi di suggestioni che fanno parte a pieno del progetto.

I testi sono simil-haiku: brevissimi e incisivi. Uno su tutti, Idra: "Decisione, distruggi in me quel mondo pieno di paure, risvegliami. Quando dimenico che posso respirare. Novità, da starci male nascondo gocce dentro al mare poi muoio un po' quando mi accorgo che quaòlcosa può cambiare senza far rumore quando mi dici che il tempo ammazza il cuore contro il tuo volere".

Un altro colpo messo a segno dai catanesi. Quelli buoni. Che dimostra ancora una volta che nei dintorni dell'Etna c'è davvero la fucina degli Efesto della musica.

Crediti:
Marco Cutrona (Voce, basso, chitarra, synth, rumori), Massimo Nicoletti (chitarre elettriche e acustiche, slide, voce), Riccardo Pulvirenti (piano, hammond synth, metallofono), Mario Reito (batteria). Preproduzione: Riccardo Pulvirent. Registrato e mixato da Quinto Sardo - SkStudio. Progetto grafico Mario Cutrona. Supporto tecnico e amplificatori Nando0 Milanese. Un ringraziamento a Quinto Sardo per l'impegno e la dedizione

Plootoh
"
Plootoh"
SkStudio - 2011
In alcuni negozi di musica o sul web

Su Bielle

Sul web
MySpace
Facebook

Ultimo aggiornamento: 05-07-2011
HOME