Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


 















NEWS Maggio 2010

Claudio Lolli in concerto a Roma

Il cantautore bolognese si esibirà al Teatro delle Muse
accompagnato da Nicola Alesini e da Paolo Capodacqua

Un amore, infine, del tutto impegnato, perché Lolli lo pone come antidoto ad un odio cieco, oggiAggiungi un appuntamento per oggi imperante nei confronti dei diversi, degli stranieri o semplicemente dei non allineati.

Il repertorio del concerto del “Lovesongs tour”, di cui Roma è fra le tappe più significative del 2010, oltre ai contenuti del suo nuovo album, presenta anche molti brani storici dell’immenso canzoniere di Claudio Lolli, riproposti anche in questo caso con gli arrangiamenti e la maestria strumentale di Alesini e Capodacqua, in bilico fra il jazz e la sperimentazione, per emozionarsi ed emozionare, e per far meglio risaltare l’anima più viva e positiva di un cantautore che da anni segna il nostro tempo con la sua musica e le sue parole.

lunedì 10 maggio 2010
ore 21.00
Teatro delle Muse
Via Forlì 43, Roma
Ingresso unico €. 18,00
Prevendita presso il teatro tel. 06-44233649 / 44119185

Organizzazione Storie di note

10/05 - Claudio Lolli torna dopo due anni a Roma per un concerto nell’ambito del tour di presentazione del suo ultimo album Lovesongs, anticipato da una breve ma significativa apparizione (con due brani) al concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni

Il cantautore bolognese sarà sul palco del Teatro delle Muse accompagnato da due musicisti, autori e arrangiatori di valore indiscusso, quali il sassofonista Nicola Alesini e il chitarrista Paolo Capodacqua, che hanno dato un contributo fondamentale anche alla realizzazione del recente album Lovesongs.

Da Claudio Lolli è arrivato a sorpresa un album di canzoni d'amore, col quale ha realizzato il sogno che teneva da tempo nel cassetto: raccogliere le tante spore di poesia disseminate in trent’anni di album principalmente politici.


Per questo il nuovo lavoro in studio e live del grande maestro bolognese è a tutti gli effetti ‘rivoluzionario’, riproponendo in una veste musicale inedita le sue canzoni d’amore più significative e in parte meno conosciute. Brani che raccontano un amore diverso e integrale. Un amore originario, non delegittimato da risvolti pop e melensi.

Amore come ribellione, poiché le due cose spesso si accomunano, rompono gli argini e sconvolgono le strutture opprimenti, spalancando le porte alla ricchezza ed alla varietà della vita.


Cerca su Bielle

Archivio news
HOME - News