Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Lino Straulino: "La Munglesa"
E' musica popolare, baby. E qui sta il bello!
di Leon Ravasi


Ascolti collegati


Lino Straulino
Blu

Lino Straulino

La bella che dormiva

Lino Straulino
Fur dai dincj

Tilschbong
Tilschbong


Loris Vescovo, Antonella Ruggiero ...
Cjanta vilotis


Lino Straulino e Flk
Sintetiche sincretiche sinaptiche

Crediti:
Gabriella Gabrielli: voce, Elisabetta Boiti: ghironda, flauti dolci, cornamusa, Antonella Macchion: violoncello, Lino Straulino: voce, chitarra, Andrea Del Favero: percussioni, Bruno Cimenti: bouzouki,

Musiche e testi: di origine popolare

Arrangiamenti: Lino Straulino
Registrazioni in presa diretta di Bruno Cimenti.

Tracklist

01. Giuvu d'Antraime
0
2. Papa, demi la bela
03. Prinsi Raimund
04. Cecilia
05. Barun Litrun
06. I falciatori
07. La Munglesa
08. Moran
09. L'oi bella

Che tutto quello che tocca Lino Straulino si trasformi in oro è un dato di fatto. Quasi sconosciuto al di fuori del Friuli, Lino Straulino gode di una fama di culto degna di una superstar e chi lo conosce non può fare a meno di amarlo. Sorta di figura mitologica, a cavallo tra tutti i confini del mondo, mezzo hippy, mezzo poeta, chitarrista insigne e sempre in cerca di nuove dimensioni musicali, ha una produzione discografica ricca, ma difficile da seguire e da reperire.

Pur amando moltissimo Lino a mia volta faccio fatica a star dietro al ritmo delle sue produzioni. "Baruc", un disco politico nel 2008, questo "La Munglesa" nel 2009, un disco di canzoni country con Loris Vescovo e Stefano Fedele sempre nel 2008, intitolato "Straulino/Fedele/Vescovo" (che se fosse stato Straulino Vescovo Fedele sarei ancora qui a ridere!).

"La Munglesa"
parte dall'amore per i canti di Teresa Viarengo e per la musica tradizionale piemontese. Straulino ha messo rapidamente assieme un gruppo di lavoro per partecipare a Folkest lo scorso anno e, visto il successo, ottenuto dal vivo, ha pensato di farne un disco.

Pronti via, il disco è stato registrato in un week end (due giorni!) dal vivo e in presa diretta. Merito anche dei bravissimi collaboratori che si è scelto, a partire dalla voce d'angelo di Gabriella Gabrielli, già con i Zuf de Zur, con cui è ancora, a fianco di Maieron nei "Turcs tal Friul" da Pier Paolo Pasolini e autrice in proprio di un ottimo album di musica popolare dal mondo. A lei si aggiungono Elisabetta Boiti alla Ghironda, Andrea Del Favero alle percussioni, Antonella Macchion al violoncello e Bruno Cimenti al Bouzouki.

I brani sono in gran parte conosciuti a chi si occupa di musica popolare e vanno dalla classica "Cecilia", in una versione rallentata e rarefatta, a "Papa, demi la bela", a "Prinsi Raimund", fino alle menonote, ma non meno belle "Moran" e "I falciatori" che forse sono i punti più alti di un album che non scende mai sotto l'eccellenza. Come se John Renbourn e Bert Jansch avessero incontrato la loro Jacqui McShee, in provincia di Cuneo. Che poi i canti piemontesi vengano resi al meglio da un ensemble friulano è cosa che può spiegare solo la confusione dei tempi e il fatto che la mamma di Gabriella Gabrielli sia di origine piemontese. Come i migliori Lionetta o i Cantovivo di Alberto Cesa o i tanti gruppi che negli ultimi decenni del secolo scorso avevano provato a coniugare musica popolare e progressive o rock.

Cercatelo questo disco, non è facile da trovare, ma cercatelo lo stesso. Cercatelo perché è bello, perché è fatto con amore e perché è fatto da gente che con questa musica è cresciuta e si è formata (come Straulino stesso e Andrea Del Favero che hanno entrambi militato in una formazione storica del revival folk degli anni '80, la Sedon Salvadie). Cercatelo perché la musica popolare è la musica che ci ha fondato, che costituisce le nostre radici, il punto da cui i torrenti del suono sono tutti discesi a valle per fondersi nel gran fiume della musica. E "La Munglesa" è un fiume, un grande fiume placido che corre a ritroso nelle valli del tempo.

Lino Straulino
"La Munglesa"
Nota - 2010
Nei negozi di dischi

Su Bielle
Ascolti: "Moran"

Sul web
MySpace di Lino Straulino
MySpace de La Munglesa

Ultimo aggiornamento: 16-05-2010
HOME