Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Massimo Bubola e il Circolo sociale del Liscio: "Romagna nostra"
Quando Casadei incontrò il tex-mex
di Giorgio Maimone


Ascolti collegati


Massimo Bubola
Segreti trasparenti

Massimo Bubola

Personaggi

Massimo Bubola
Ballate di terra
e di acqua

Massimo Bubola
Dall'altra parte
del vento


Orchestra Maniscalchi
Diamoci del tu


Barnetti Bros
Chupadero!

Crediti:



Tracklist

01. Romagna Mia
02. Un Bès in Biciclèta/Marietta Mariù
03. Ciao Mare
04. Son Passator Cortese
05. Polvere
06. Il Cielo d'Irlanda


Anche il piccolo giro della canzone d'autore in Italia si divide in conventi e conventicole. Una di queste (la migliore) fa capo alla redazione di Buscadero e al gruppo costituito attorno a Paolo Caru e Guido Giazzi. Fanatici del country americano, fino alla monomania, si sono sempre contraddistinti per propagandare come musica "d'avanguardia" il lavoro di onesti texani-messicani che, per tutta la vita, avevano suonato musica paragonabile al liscio romagnolo. Ora chiude questo cerchio paradossale Massimo Bubola, uno degli artisti italiani preferiti dal Buscadero, che mette in pratica esattamente gli stilemi che congiungono in un filo ideale la Romagna col Texas meridionale e il Messico. Il risultato è spassoso. Ma stupirà anche scoprire che "Romagna nostra" è pure bello.

Il paradosso ci sta e prende forma. Bubola ha messo assieme il Circolo Sociale del Liscio, partendo da un'idea, una provocazione di Giordano Sangiorgio, patron del Mei, per riarrangiare e reinterpetare alcuni dei classici del "lissio" come "Romagna mia" e "Ciao mare" che, vale la pena di chiarirlo bene, non sono interpretati in senso ironico, ma proprio resi come canzoni, come belle canzoni con un ben preciso retroterra alle spalle. Di passaggio Massimo ne approfitta per aggiungere al biroccino due suoi brani: l'intramontabile "Il cielo di Irlanda", ormai altrettanto storica di "Romagna mia" e un nuovo brano, l'intenso ed ispirato "Son passator cortese", dedicato al brigante (romagnolo) Stefano Pelloni (lontano parente di Raffaella Carrà che di vero cognome fa per l'appunto Pelloni).

L'intenzione è quella di miscelare questa musica da ballo ad altri generi anche internazionali che Massimo ha sperimentato in 34 anni di carriera, riavvicinando il liscio alle sonorità più vicine al rock -folk contemporaneo. Questo E.P. di 6 brani, vede la partecipazione di alcuni dei più rappresentativi artisti romagnoli: il leggendario Moreno Conficconi, Elena Cammarone della "storica" orchestra Castellina Pasi, Marco Bartolini della Scuola di Musica Popolare di Forlinpopoli, Luigi Tartaull, Stefano De Vecchi ed infine Pietro "Quinzan" Bandini , musicista e organizzatore de La Musica nelle Aie.

Il Mei 2009, insieme alla Scuola di musica popolare di Forlimpopoli e “La musica nelle aie”, ha lavorato in particolar modo sul rinnovato slancio delle musiche tradizionali da parte di una nuova generazione di musicisti, prima di tutto lavorando al cd doppio “Aie d’Italia”, compilation ufficiale del Mei 2009, con al suo interno ben 33 brani provenienti da tutte le regioni d’Italia e a un padiglione aggiuntivo alla kermesse faentina della musica indipendente denominato “Terra di Musiche”."Romagna Nostra" è coprodotto dal Mei e dall'etichetta Eccher Music e viene distribuito in tutta Italia e all'estero da Materiali Sonori. A dispetto della breve durata che lo colloca nella categoria degli Ep (poco frequentata in Italia) l'agile dischetto ha una sua forza ed un suo valore che, al primo ascolto, sorprende anche chi, come il sottoscritto, all'inizio aveva storto il naso di fronte al progetto.

Bisogna dare atto a Massimo, che pure non iscrive il disco nella sua discografia ufficiale, di essersi applicato al progetto con coerenza e professionalità e di avere messo sui piedi un progetto che poteva essere costruito solo sulla testa. Dura poco, costa poco. Ascoltarlo è cortesia. E piacere.

Massimo Bubola e il Circolo Sociale del Liscio
"Romagna nostra"

Eccher Music / Mei/Materiali Sonori- 2010
Nei negozi di dischi e negli store online

Su Bielle

Ascolti: "Il cielo di Irlanda"

Sul web
MySpace Musica nelle aie
Sito Eccher Music

Ultimo aggiornamento: 24-08-2010
HOME