Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
The Zen Circus: "Andate tutti affanculo"
C'è stoffa, c'è trama e c'è sostanza
di Leon Ravasi


Ascolti collegati


Afterhours
Il Paese è reale

I Gatti Mézzi

Stuscioni

Baustelle
Malavita

Nada
Tutto l'amore che posso


Massimo Zamboni
Sorella sconfitta


Tre allegri ragazzi morti
Il sogno del gorilla bianco

Tracklist

01. L'egoista
02. Vecchi senza esperienza
03. It's Paradise
04. We Just Wanna Live
05. Vuoti a perdere (con Nada)
06. Andate tutti affanculo
07. Amico mio
08. Ragazza eroina
09. Gente di merda
10. Canzone di Natale

Forse non tutto è oro. Anzi, togliamo il forse. Non tutto è oro. Però di pepite qui ce ne sono. Gli Zen circus sono un altro gruppo toscano (dopo i Gatti Mézzi appena recensiti) e, come quelli, hanno delle carte da spendere per farsi notare. I primi a farlo sono stati gli Afterhours che hanno incluso la loro irriverente "Gente di merda" all'interno del disco pubblicato dopo la partecipazione a Sanremo, "Il Paese è reale". E già non ci avevano lasciato indifferenti, ma sullo spazio di un disco intero, per quanto breve, hanno spazio per esprimersi al meglio. Lunga (oltre 8 minuti) e intrigante la title track dalla infinita coda strumentale, affascinante la "Vuoti a perdere" affidata alla voce dal chanteause della disperazione nostrana di Nada e curiosa la sceneggiata "Canzone di Natale" che chiude l'album.

In mezzo alcune altre partecipazioni di valore, come Brian Ritchie in due brani, Giorgio Canali in altri due e Davide Toffolo (che fornisce anche un contributo di immaginario) in un altro. Buon sano rock di impronta indie italiano. Da tenere d'occhio e da riascoltare presto

Crediti:
Appino: chitarra e voce; - Ufo: basso e cori; Karim Qqru: batteria. Ospiti: - Nada Malanima: voce in #5; - Brian Ritchie: chitarre in #8, voce in #3; - Giorgio Canali: chitarre in #2, 7; - Davide Toffolo: voci e immaginario in #8; - Francesco Motta: pianoforte in #10, cori in #6, 7; Sara Ardizzoni: cori in #6, 7; Alessandra Zizza: cori in #4, 6, 7; Piddu: grancassa da banda in #3; Abdul: se stesso al telefono in #10. Produzione artistica: Max 'Stirner' Fusaroli

The Zen Circus
"Andate tutti affanculo"
Unhip /La tempesta - 2009
Nei negozi di dischi e sul sito

Su Bielle
Ascolti: "Andate tutti affanculo"


Sul web
MySpace

Ultimo aggiornamento: 30-11-2009
HOME