Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Fabrizio Poggi : "Mercy"
Il ragazzo con l'armonica è cresciuto
di Luca Bordewolf Vitali


Ascolti collegati


Fabrizio Poggi
Turututela

Fabrizio Poggi
Così è la storia

Fabrizio Poggi
Armonisiana

Nada
Luna in piena

Vinicio Capossela
Ovunque proteggi

Francesco De Gregori
Per brevità chiamato artista

Musicisti:
C
Fabrizio Poggi (voce, armonica, fisarmonica, washboard), Maurizio Fassino (chitarra acustica, cori), Bobby J. Sacchi (fisarmonica, cori), Francesco Garolfi (voce, chitarre, mandolino, cori), Roberto Re (basso), Stefano Bertolotti (batteria)

Ospiti:
Garth Hudson (piano, organo, fisarmonica), Maud Hudson (voce), Ponty Bone (fisarmonica), Rob Paparozzi (voce, armonica), Donnie Price (basso), Seth Walker (voce), Stefano Intelisano (organo Hammond), Betti Verri (voce), Sacher Quartet (cori), Giovanni Lanfranchi (violino), Marco Rovino (chitarra elettrica), Davide Giorgi (piano), Erica Opizzi (cori), Mauro Sbuttoni (cori), Mercy Spiritual Choir (cori: Seth Walker, Rob Paparozzi, Luigi Grechi, Odette Lucchesi, Betti Verri, Bobby J. Sacchi, Maurizio Fassino, Francesco Garolfi, Erica Opizzi, Laura Marchesi, Alberto Favale, Giuliano Ferrari, Alfredo Turicci, Mauro Sbuttoni, Angela Megassini)

Prodotto da
Fabrizio Poggi e Stefano Bertolotti

Fotografie:
Angela Megassini e Stefano San Bartolomeo

Direzione Artistica:
Angela Megassini e Fabrizio Poggi


Tracklist

01 – Mercy (traditional)
02 - Walkin’ blues (Robert Johnson)
03 - Needed time (traditional)
04 - You gotta move (traditional / Reverend Gary Davis)
05 - Nobody’s fault but mine (traditional / Blind Willie Johnson)
06 - Wayfaring stranger (traditional)
07 - Down by the riverside (traditional)
08 - People get ready (Curtis Mayfield)
09 - This train (traditional / Sister Rosetta Tharpe)
10 - Will the circle be unbroken (traditional)
11- Amazing Grace (traditional)
12 - Jesus on the mainline (traditional)
13 - I want Jesus to walk with me (traditional)
14 - Precious Lord (T. A. Dorsey)

Bonus tracks:

15 - John The Revelator (traditional)
16 - Cross road blues (Robert Johnson)
17 - The soul of a man (traditional / Blind Willie Johnson)
18 - Amazing Grace 1993 (traditional)







Il ragazzo che suonava la sua armonica sotto il cielo del sud è cresciuto. Dall’ultimo album in compagnia dei Chicken Mambo son passati dieci anni, anni passati viaggiando alla ricerca, alla riscoperta e alla salvaguardia delle musiche e delle liriche popolari del proprio Paese (vedi il progetto Turututela, con due ottimi dischi all’attivo) e a scrivere testi sull’armonica.

Ma sono stati anche anni bui, nei quali c’è stata molta “pioggia nel suo cuore”; eppure proprio questa pioggia ha permesso alle canzoni di “Mercy” di germogliare. La sua stessa musica lo ha guarito, così come la musica del ragazzo di cui sopra “guariva” chi lo ascoltava.

Spesso è proprio “riportando tutto a casa” che si trova la forza di ripartire dopo i momenti tristi. Già, la casa di Fabrizio Poggi è sì la Lombardia dei Turututela, ma anche la Louisiana, il Texas, il Mississippi dei Chicken Mambo. La casa di Fabrizio Poggi è in qualsiasi posto ci sia gente disposta a suonare e cantare con passione e cultura. E addirittura stavolta il viaggio rigeneratore non è stato nella solita direttrice est-ovest lungo le Interstate 10, 20 o 40 ma, al contrario, fino a Woodstock, fino alla mitica Big Pink dell’amato gruppo The Band, con Garth Hudson che impreziosisce con la sua presenza un già di per sé prezioso disco (appare nella title track e nelle splendide versioni di “John The Revelator” e “I Want Jesus To Walk With Me”).

Le “dusty roads” sotto il cielo del sud degli States non sono diverse da quelle che ci sono nelle nostre campagne, il sudore dei lavoratori nei campi di cotone non è diverso da quello delle nostre mondine o dei nostri contadini, le lacrime di una persona rimasta sola sono uguali ad ogni latitudine, il sangue di chi muore sul lavoro o sul campo di battaglia è sempre rosso. È da questo sudore, da queste lacrime, da questo sangue, che arrivavano le folk songs dei Turututela, e sempre da lì arrivano questi spiritual-blues.

È incredibile come gente che risponde al nome di Seth Walker (in “Cross Road Blues”), Rob Paparozzi (Blues Brothers Band e Blood Sweat & Tears, alla voce in “Walkin’ Blues” e “Nobody’s Fault But Mine”), Donnie Price (bassista per Willie Nelson e Jerry Jeff Walker), Ponty Bone (leggenda texana della fisarmonica al pari di Flaco Jimenez e Joel Guzman), oltre ai coniugi Hudson (Garth e la moglie Maud), si sia fatta in quattro per essere in queste sessions. Ma se siete soliti fare le vostre vacanze nel sud degli Stati Uniti, non di rado vi verrà chiesto se conoscete Fabrizio Pogghi (pronunciato proprio così, non è un errore), perché anche chi l’ha visto una sola volta su un palco ben difficilmente se lo dimentica.

Ma sono i Chicken Mambo tutti, a rendere eccezionali performance in “People Get Ready”, “Down By The Riverside”, “Jesus On The Maialine”, “Amazing Grace” (ascoltate il piccone che batte e dà il ritmo): del resto Maurizio Fassino (chitarre) è con Fabrizio da una vita, Francesco Garolfi (chitarre, lap steel e mandolino) è stato compagno di viaggio di Poggi negli U.S.A. in più di un’occasione, e Bobby J. Sacchi (accordion), Roberto Re (basso) e Stefano Bertolotti (batteria) completano una formazione molto affiatata; in più va citata la voce “nerissima” di Betti Verri in tre brani.

Posto alla fine del disco c’è un frammento di una vecchia versione di “Amazing Grace”, per dare un senso di circolarità al tutto, per racchiudere tutto in un cerchio, musica, amicizie, bevute in compagnia: “Will The Circe Be Unbroken”.

Fabrizio Poggi
"Mercy"
Ultrasound - 2008
In qualche negozio di dischi, ai concerti o sul sito

Su Bielle

Sul web
Sito ufficiale
Ultimo aggiornamento: 31-07-2008
HOME