Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Ligabue: "Primo tempo"
C'era una volta Ligabue. Era rock. Buon rock
di Moka


Ascolti collegati


Ligabue
Nome e cognome

Ligabue
Fuori come va

Ligabue
Giro d'Italia

Vasco Rossi
Il mondo che vorrei

Graziano Romani
Storia della via Emilia

Adriano Celentano
Dormi amore ... la situazione non è buona

Musicisti:
Luciano Ligabue (voce e chitarra)
Per Niente Paura e Buonanotte all'Italia: Corrado Rustici (chitarre, tastiere, trattamenti e programming), Michael Urbano (batteria); Sean Hurley (basso),; Frank Martin (piano);
Jeremy Cohen, David Balakrishan, Mads Tolling, Mark Summer (archi); Doug Hull, Robert Ward (corno francese).

Per i primi dischi, fino al 1993: Clandestino (anche per gli arrangiamenti)

Arrangiamenti Corrado RUstici e Ligabue


testi e musiche: Luciano Ligabue (Tranne "A che ora è la fine del mondo? - It's the end of the world as we know it (and I feel fine) " di Mills/ Berry / Buck/Stipe/ Ligabue e "Cerca nel cuore" di Ligabue/Gianfranco Fornaciari)

Tracklist

01. Niente Paura (2007)
02. Balliamo Sul Mondo (1990)
03.Certe Notti (1995)
04. Urlando Contro Il Cielo (1991)
05. Vivo, morto o X (1995)
06, Ho Messo Via (1993)
07. Viva! (1995)
08. A che ora è la fine del mondo? (1994)
09. Non E' Tempo Per Noi (1990)
10. Salviamoci la pelle (1991)
11. Sogni di r 'n' r (1990)
12. Libera Nos A Malo (1991)
13. Bambolina e Barracuda (1990)
14. Hai un momento Dio? (1995)
16. Bar Mario (1990)
16. Quella Che Non Sei (1995)
17. Lambrusco & Pop Corn (1991)
18. Buonanotte All’Italia (2007)

DVD

01. Balliamo sul mondo (1990)
02. Marlon Brando E' Sempre Lui (1990)
03. Non è tempo per noi (1990)
04. Libera Nos A Malo (1991)
05. Lambrusco e Popcorn (1991)
06. Sarà Un Bel Souvenir (1991)
07. Urlando contro il cielo (1991)
08. Ancora In Piedi (1993)
09. Ho messo via (1993)
10. Lo zoo è qui (1993)
11. A che ora è la fine del mondo? (1994)
12. Cerca Nel Cuore (1994)
13. Certe notti (1995)
14. Viva! (1995)
15. Vivo, morto o X (1995)
16. Leggero (1995)




E' il miglior Ligabue degli ultimi dieci anni. Per forza! E' il LIgabue di dieci anni fa! La ricetta è presto fatta. Prendi un artista sulla cresta dell'onda, fagli incidere un album retrospettivo che racconti tutta la sua storia in musica. E faglielo dividere in due parti: dalle origini al 1995 e dal '95 a oggi. Aggiungi un inedito d'atmosfera e molto ispirato (almeno pare) come "Niente paura", uno dei migliori brani del Liga degli ultimi tempi. Aggiungi un secondo dvd della durata di 69 minuti che riproponga il meglio dei video dello stesso Liga per lo stesso periodo. Racchiudi il tutto in un'elegante confezione e conserva il prezzo entro termini ragionevoli. Per completare l'opera chiudi con un altro inedito, "Buonanotte all'Italia", anche questo di buona fattura. Il risultato è una bellissima operazione, commerciale quanto si vuole, ma destinata restare.

Difficile sarà bissare il risultato col "Secondo tempo" che dovrebbe il 20 maggio (da "Su e giù da un palco" (1997) fino a "Nome e Cognome" (2005), sempre con i brani del passato rimasterizzati, i videoclip di quel periodo e altri inediti), anche perché il materiale a disposizione peggiora e non sarà facile trovare degli altri inediti all'altezza. Forse per i video si potrà migliorare. Per gli inediti (che saranno 3) si parla di "Ho ancora la forza", scritto con Guccini e pubblicato finora solo da Guccini (e vincitore di una Targa Tenco) e, forse, di quella "Eppure soffia" di Bertoli, il cantautore che diede a Luciano la spinta iniziale, e che il Liga ha inciso e reso scaricabile per un breve periodo da suo sito. Ma questa è solo una speranzae, soprattutto, è un discorso in divenire. Restiamo al "Primo tempo". Si prende il Ligabue del periodo che va da "Ligabue" (1990) fino a "Buon compleanno Elvis" (1995), quando il rocker di Correggio muoveva i primi passi e portava una ventata di originalità ruspante sui palchi della provincia italiana, prima di arrivare alle grandi piazze, agli stadi, alla vita da rockstar fuoriclasse.

Tutti i brani contenuti in "Ligabue - Primo Tempo" sono stati non rimasterizzati, come potrebbe anche sembrare, perché il suono è sfavillante, ma riportati a nuova vita grazie alla masterizzazione di Ted Jensen (tra i migliori tecnici al mondo di mastering) presso gli Sterling Studios di New York sotto la supervisione di Fabrizio Barbacci. "Ligabue - Primo Tempo" racchiude tutti i singoli di Luciano usciti fino al 1995 per un totale complessivo di 34 tracce (18 audio e 16 videoclip) di cui 24 diverse fra di loro (2 inedite, 16 rimasterizzate e 6 videoclip che non appaiono fra le tracce audio).

Qui abbiamo da scegliere fiore da fiore tra brani che hanno fatto epoca come "Lambrusco e popcorn" (1991) o "A che ora è la fine del mondo?" (1994) o ancora "Certe notti" (1995), "Bar Mario" (1990) e "Libera nos a malo" (1991) per non parlare che delle mie personali preferenze. Ma anche riscoprire brani semi-dimenticati come "Sarà un bel souvenir" (1991) e vedere per la prima volta il video che non è niente affatto male, è un'emozione da non disprezzare. E tra i vid, che per la prima volta sono radunati su un unico supporto, non posso non ricordare il bel filmato che fa da sfondo a "Ho messo via", brano del 1993, che finora avevo assegnato al canzoniere minore del Liga. Insomma, anche se il cd si ascolta con grande piacere, questa volta il dvd ha una marcia in più. Il cd si riscatta e si giustifica però per i due inediti: sia "Niente paura" che "Buonanotte all'Italia", per quanto un po' filoni, hanno classe da vendere, soprattutto perché sono due canzoni che non si arricciolano insistentemente attorno al (bell') ombelico dell'ombroso cantautore.

E' difficile avere entusiasmi a posteriori, ma questo Ligabue è quello che è piaciuto a tutti. Il rocker della bassa padana che trovava la sua America tra le notti della pianura, tra i campi, le radio libere, i bar che non chiudono fino a mattino e tanta energia nuova e ben canalizzata. E' archeologia? Forse sì, ma si potrebbe anche dire che è storia. L'occasione per guardare indietro, forse anche per guardarsi dentro. E la speranza è che la vicinanza col vecchio repertorio porto Ligabue a uscire dalla crisi di creatività degli ultimi album e ci restituisca un cantautore con ancora qualcosa da dire. Forse è una speranza vana. Perché una superstar dovrebbe guardarsi indietro? Forse solo perché una volta era capace di distillare qualità dai suoi brani.



Ligabue
"Primo tempo"
Warner - 2008
In tutti i negozi di dischi

Su Bielle

Sul web
Sito ufficiale
Ultimo aggiornamento: 04-05-2008
HOME