Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.

 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Vinicio Capossela: "Nel niente sotto al sole"

La cleptomania dell’ascoltatore caposseliano
di Corrado Sciò

“La lugubre escrescenza” del musico parrocchiale, che creaturizza i dogmi con faziosa farragine e smielata beatitudine, non intacca l’esecranda morale dell’ascoltator caposseliano. Impegnato in opere di brigantaggio, ruba al proprio artista una linfa intestina all’ideologia.
Con acredine e rudezza si evolve il cannibalismo letterato, tangibile avanzo dei raccordi presenti fra pentagramma e lirica..

Ognuno prende un pezzo, un gettone di presenza nelle file troiane, una corroborata autonomia in disfacimento con la dipendenza fin qui creata dal mercato.

Ognuno sceglie il proprio verso, senza remore per esser stato contaminato.
Chi da Nutless si ispira a un capovolgimento di chiglia e chi nel corvo torvo trova espedienti per una ciurma jazz.

Ognuno fa stornellata del proprio Capossela, ognuno indossa la chiomata del proprio Gioia…

Uso e controindicazioni del prodotto: Vinicio!”


Vinicio Capossela
"Nel niente sotto al sole" – (Cd + Dvd)

Warner - 2006-11-24
Nei negozi di dischi

Ascolti collegati

Ultimo aggiornamento: 16-12-2006

HOME