Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.


Scarica le canzoni per la pace
 














 
Le BiELLE RECENSIONI
Puntinespansione: "Una dialettica particolare"

Nella vita l'importante è ridere
di Luca Vitali

Quattro anni di rodaggio, tanti concerti, un cd autoprodotto con quattro brani a fine 2003, ora finalmente il progetto PuntinEspansione arriva alla meta del primo disco vero.
“L’allegria vince su tutto il resto” e “Non prendersi troppo sul serio, visto che decisamente seri non siamo” sono i motti del gruppo, e già dalla copertina (c’è un bambino che fa una linguaccia) si capisce che i cinque hanno mandato a memoria la lezione di Rino Gaetano e Fabrizio De Andrè.

Graffiante ironia nei testi per raccontare il sociale, l’amore, storie a metà tra il serio e il faceto, con musiche che spaziano dal folk al rock, magari un accenno di tango, passando per la canzone d’autore.

Francesco Mastrangelo (voce e chitarra acustica) è l’autore dei brani, il resto della banda è formato da Pepe Laterza (mandolino e voce), Fabio D’Agrosa (basso e cori), Marcello Malagnino (chitarre), Giuseppe Tria (batteria): i cinque ragazzi pugliesi portano a compimento questo lavoro composto di nove brani originali, una cover, una traccia nascosta che serve di presentazione.

Si parte alla grande con "Pascal" (“la vita è molto bella per quelli che come lui hanno deciso di vivere di speranza”), si prosegue con l’amara ironia di "Un’Estate Di Duro Lavoro In Un Campo Sperduto Nel Cuore Del Sud…" (titolo alla Lina Wertmuller).

"Il Testimone" (“driiiiiiiinn… di domenica mattina”) è puro divertimento, e nessuno si offenda! "Cercati Negli Occhi" e "L’Ancien Tango" sono, seppur diverse tra loro, dediche all’amore. Si prosegue con "Disattendo" e Il "Valzer Della Terra" (“uomini, donne e bambini vivevano a rischio”) per arrivare a "Bocca Di Rosa": qui i PuntinEspansione si prendono il lusso di ridare smalto e vigore ad uno dei brani più famosi della storia della musica italiana. "Non Venirmi A Dire" e "Il Principe E Il Custode" chiudono nel migliore dei modi questa opera prima.
Passione e anima, …Una Dialettica Particolare è un disco solare anche quando qualche tenebra vorrebbe calare a rattristarci, ma d’altra parte “nella vita l’importante è ridere”, parola dell’immortale Conte Mascetti.



Puntinespansione
"Una dialettica particoalre"

Otium Records - 2006
Nei negozi di dischi

Ascolti collegati


Ultimo aggiornamento: 05-09-2006

HOME