Una Brigata di memoria, di cultura, di utopie,
di speranze, d'informazione, dell'uomo.
















Presentazioni & Concerti

Pino Marino all'Auditorium di Roma, 30 aprile 2006
Testo e foto di Stefano Nobile

Sul palco della sala Studio dell'Auditorium domenica il 30 aprile c'era Pino Marino, esponente di quella Generazione X alla quale l'istituzione culturale capitolina ha dedicato un'apposita rassegna.

38 anni, romano, Pino è un intrattenitore di razza: con i suoi affiatatissimi sodali regala a un pubblico di estimatori, amici e parenti due ore di uno splendido concentrato di musica e parole. Abilissimo nel creare un'atmosfera informale e molto confidenziale, Pino dialoga col pubblico, lascia che la figlioletta di tre anni corra sotto il palco, entusiasta di vedere il papà, fa un proclama a favore di un gruppo di sfrattati, ironizza su se stesso e sugli amici che lo accompagnano in tournée, sciorinando aneddoti e battute. Il tutto a intervallare un repertorio impreziosito da una cura negli arrangiamenti che fa la differenza rispetto ai concerti del passato.

Si spazia tra i classici dei suoi tre album (Qualcosa che non cambia il mondo, Palle di polvere, Fatto una volta, fatto per sempre, Notte ai lupi, Lo strozzino, L'alluvione del '43, chiusa con uno straordinario crescendo collettivo, Non ho lavoro, attualissima alla vigilia del primo maggio, L'isola, L'invenzione di un uomo, la versione solista di Centrifuga e risciacquo), senza trascurare un ispirato omaggio a Franco Battiato (Il re del mondo), e a Domenico Modugno (Piove), improvvisata con Peppe Servillo, al quale Pino lascia il palco per un paio di esecuzioni. Il front-man degli Avion Travel, con i suoi modi da crooner e la sua viscerale simpatia partenopea, riesce ad appagare anche chi - stando al cartellone dello spettacolo - si aspettava la presenza di Fabrizio Bentivoglio.

Con Pino Marino, sul palco, oltre al già citato Peppe Servillo c'erano Andrea Pesce, Massimo Giangrande, Fabio Rondanini, Santi Pulvirenti e Rodrigo D'Erasmo

Pino Marino all'Auditorium di Roma
Foto di Stefano Nobile
03-05-2006
HOME